Da Casa Sanremo partono le candidature al Premio Eccellenza Italiana

Il 19 ottobre prossimo, a Washington DC, ci sarà la sesta edizione del Premio Eccellenza Italiana, ideato per raccontare le storie dell’Italia del Merito e del Talento.

Questo pomeriggio, nell’Ivan Graziani Theatre di Casa Sanremo, si sono aperte le candidature di Imprese e Professionisti che si sfideranno nelle varie categorie: sono intervenuti, al proposito, Francesco Inchingolo, Amedeo Manzo e Francesco Riviera.

Come affermato dagli organizzatori, il Bel Paese merita di essere raccontato e la prima occasione per farlo e costruire un networking di Valore, si presenta proprio in questa settimana, nei giorni del Festival, nella Città dei Fiori, emblema di quanto in Italia funzioni e sia unico ed inimitabile.

 

“Sanremo è con il suo Festival un evento complesso e l’intuizione di avvalersi di una struttura di ospitalità aperta al pubblico che racconta tutto questo ci ha molto colpito ed entusiasmato.commenta l’ideatore del Premio Massimo Lucidi – È di per sé un luogo di eccellenza che racconta il Bello del nostro Paese pieno di aziende e professionisti capaci e innovatori, capitani coraggiosi secondi a nessuno per competenze e capacità, che ce la fanno, nonostante le difficoltà ad andare avanti e organizzare la Speranza”.

 

Sul palco di Casa Sanremo, Salvo Iavarone e Maurizio Pasca hanno ricevuto il Premio per l’edizione 2018.

 

Dopo l’apertura ufficiale delle candidature è stata la volta di #innovationday, poeti santi e innovatori, in hanno trovato spazio le storie di innovazione di Paolo Schellino, Fabio Sprio, Cristiano Benassati, Nicolò Castellini e Leopoldo Rizzi.

 

Ma questo è solo uno dei primi appuntamenti che si susseguiranno in vista della sesta edizione del Premio Eccellenza Italiana, che si terrà il prossimo ottobre 19 ottobre a Washington DC, nel prestigioso Cafè Milano di Franco Nuschese. Già domani, 5 febbraio, ore 13, con altri ospiti, Massimo Lucidi ci parlerà di #madeinitaly, mostrandoci, da molteplici punti di vista, quanto di bello in nostro Paese è in grado di produrre.

 

1ª Parte

 

2ª Parte