A Casa Sanremo 2019 Gino Morgia è Responsabile dell’Emergenza Sanitaria Extra-ospedaliera

Abbiamo già parlato dell’importanza della sicurezza sanitaria in evento come Casa Sanremo: oggi conosciamo Gino Morgia che, per quest’edizione, sarà il Responsabile dell’Emergenza Sanitaria Extraospedaliera e Cardioprotezione. Di cosa si occupa e come vivrà quest’esperienza ce lo racconta in quest’intervista:

L'intervista a Gino Morgia
– Il tuo è un ruolo molto importante all’interno del team sicurezza, come ti sei formato per questo?

Sono laureato in Scienze Infermieristiche, sono Formatore BLSD ed in materia di Sicurezza e Salute nei luoghi di Lavoro: ho ricoperto incarichi da docente nei Corsi di Rianimazione Cardio Polmonare ed utilizzo del Defibrillatore in seno alla Federazione Italiana Nuoto e, da anni ormai, sono impegnato nei servizi di Emergenza Sanitaria e Cardioprotezione dei maggiori Eventi mediatici e televisivi italiani.

 

– Alla luce delle esperienze maturate, quest’anno, per la prima volta, ti occuperai in prima persona del coordinamento delle squadre di Emergenza, a Casa Sanremo…

Sì, siamo tutti pronti per il grande impegno che ci attende nella settimana dal 3 al 9 febbraio, al Palafiori, per il grande appuntamento di Casa Sanremo.

Ho accolto quest’incarico con entusiasmo ed orgoglio, con la consapevolezza di dover dare il massimo. Come prima iniziativa nel Ruolo di Responsabile Sanitario ho voluto fortemente volgere il mio pensiero alle persone disabili che vorranno venire a visitare Casa Sanremo, facendo trovare a loro disposizione personale altamente formato e qualificato che potrà far fronte ad ogni tipo di esigenza. Anzi, ringrazio già da ora gli operatori sanitari appartenenti alla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia che mi supporteranno in questo importante evento e, naturalmente, il mio grazie va soprattutto al Presidente Vincenzo Russolillo per la fiducia accordatami.