Orsola Supino – Estemporanee di emozioni | Casa Sanremo Writers

Orsola Supino a Casa Sanremo Writers – Estemporanee di emozioni

L’autrice salernitana Orsola Supino intervistata per Casa Sanremo Writers 2022
La poetessa Orsola Supino è tra gli autori che parteciperanno a Casa Sanremo Writers 2022.
Salernitana, pittrice e decoratrice nonché titolare del laboratorio “ImageArte”, spesso si dedica a
estemporanee di pittura e bodypainting.
Quest’anno porterà sul palco di Casa Sanremo la sua raccolta di poesie “Estemporanee di
emozioni”, edita da Tipografia Buonaiuto, per far conoscere meglio ai lettori l’arte del
bodypainting.
E l’abbiamo intervistata per voi, in attesa d’incontrarla dal vivo nella settimana del Festival.

Presentati: parlaci di te e dell’opera che presenterai a Casa Sanremo Writers.
Salve, sono Orsola Supino. Abito in provincia di Salerno, sono una mamma, pittrice e decoratrice
e sono clowndottore. Sono laureata in Scienze dei Beni culturali, e negli anni universitari ho
appreso le tecniche dei grandi facendole mie. Si tratta di performance con estemporanee di
pittura e bobypainting, per eventi di moda e cultura. Sono imprenditrice del mio laboratorio di
pittura e decorazione “ImageArte” sito al centro della città di Salerno. Nel 2018 ho scritto il mio
primo libro di poesie. “Estemporanee di emozioni”. Una raccolta di pensieri poetici che appunto
presenterò a Casa Sanremo Writers.

Qual è l’argomento del libro? Com’è nata l’idea?
“Estemporanee di emozioni” è collegato ad una delle mie attitudini, cioè quelle delle performance
di Estemporanee di pittura. Sono momenti poetici, vissuti nel profondo, toccando non un solo
tema ma più tematiche tra cui la musica, la vita, la donna , le emozioni e l’Io emozionale.
Leggendo quelle pagine ognuno può ritrovare un po’ se stesso. Tra parole, senza statica metrica,
ma dettate da immagini colorate di vita, suggestive e ricche di sentimento.

È la prima volta che partecipi a Casa Sanremo Writers? Cosa ti aspetti da questa esperienza?
Si, è la prima volta che mi è stata data questa bellissima opportunità, e a dire il vero non mi
sentivo ancora pronta. Anche perché la poesia non è di facile lettura, si deve comprendere con
l’anima. Poi mi sono detta che, alla fine, sarebbe stata una grande occasione per far conoscere
questo mondo, confrontandosi e crescendo. Non mi aspetto nulla in particolare, ma certamente
una grande emozione. Soprattutto perché stiamo vivendo in momento storico in cui si è chiusi nel
proprio guscio, e secondo me il confronto con realtà belle come queste ci apre verso nuove
ispirazioni, e questo avrà un grande impatto sulla mia resa futura, sia come scrittice, sia come
artista.

Continua a seguirci per scoprire tutti i Writers che parteciperanno alla XIV edizione di Casa Sanremo!