Graziella Corrent, da dodici anni alle relazioni istituzionali di Casa Sanremo

Sanremese, commercialista prestata al mondo dello spettacolo, già alla primissima edizione di Casa Sanremo, Graziella Corrent c’era e, da allora, la collaborazione con Gruppo Eventi non si è più fermata. Oggi come ieri, il suo compito è restato immutato nel tempo: infatti a lei è affidata la cura dei rapporti tra tutta la macchina organizzativa di Casa Sanremo e il territorio che la ospita. Come fa e in cosa consiste il suo ruolo ce lo racconta in quest’intervista:

L'intervista a Graziella Corrent
– Chi è Graziella Corrent?

Una professionista, nella vita faccio la commercialista, prestata al mondo dello spettacolo, la mia passione è diventata un secondo lavoro.

 

– Come nasce la collaborazione con Gruppo Eventi?

Nasce dodici anni fa, quando Pepi Morgia, Vincenzo Russolillo e Mauro Marino si inventarono un’area per ospitare artisti e addetti ai lavori durante il Festival, io allora ero il braccio destro di Pepi, e così ho iniziato la mia collaborazione con Gruppo Eventi e vi sono rimasta negli anni.

 

– Come si articola il tuo ruolo?

Il mio ruolo è quello di curare le relazioni istituzionali tra Gruppo Eventi e il territorio: il Comune, prima di tutto, ma anche il Casinò, le associazioni di categoria, e chiunque voglia conoscere, interagire con Casa Sanremo.Il mio è un ruolo stimolante e interessante.

 

– Dalla scorsa Casa Sanremo, quali novità ci sono state pe te in quest’anno?

Prima di tutto sono stata impegnata con il Club Tenco di cui, oltre ad essere un membro del Direttivo, sono anche direttore di produzione della Rassegna della Canzone d’autore che, quest’anno, ha visto artisti del calibro di Zucchero, Elisa, Morgan, Neri Marcorè, Simone Cristicchi, Morgan, Lo stato sociale e molti altri…. Una settimana molto impegnativa ricca di spettacoli, incontri ed eventi.

Anche in questo contesto ho avuto il piacere di lavorare con Gruppo Eventi a cui è affidata l’Area ospitalità del Premio: una collaborazione che è cresciuta di anno in anno e che, siamo sicuri, crescerà ancora! Sempre nel 2018, poi, ho collaborato con il festival “Queste Piazze Davanti al Mare” di Laigueglia, con il “Premio Bindi” di Santa Margherita e con “Un’estate in Villa” a Sanremo.

Ho collaborato, poi, con il festival “Queste Piazze Davanti al Mare” di Laigueglia, con il “Premio Bindi” di Santa Margherita e con “Un’estate in Villa” a Sanremo.

 

– Cosa stai preparando per Casa Sanremo 2019?

Come sempre, cercherò di far conoscere al territorio la realtà più importante, dopo la gara canora, presente a Sanremo, nella settimana festivaliera.

 

– In una parola, secondo te come sarà la prossima edizione di Casa Sanremo?

Meravigliosa.