Il Vino e le Rose chiude la rassegna Writers

Per l’edizione 2019 di Casa Sanremo la rassegna Writers giunge al termine; a concludere l’ultima giornata di readings “Il Vino e le Rose. L’Eterna Sfida tra il Bene e il Male”di Claudia Conte, edito da Armando Curcio.

Questo saggio mascherato da romanzo, presentato questo pomeriggio, alla parte fiction vede alternarsi meditazioni, riflessioni, risultati di letture di testi laici ed ecclesiali e soprattutto di dialoghi con personalità di rilievo, Bauman, Dorfles, Augias, Veronesi; esperti di teologia, sociologi, medici e psicologi.

Qual è il senso della vita? In essa prevale il bene o il male?  Siamo ineluttabilmente segnati dall’inquietudine e dal vuoto esistenziale, o possiamo essere felici?Questo saggio, travestito da romanzo, propone questi e molti altri quesiti, tentando anche di fornire delle risposte, frutto proprio di meditazioni, di letture di testi laici ed ecclesiali e soprattutto di chiacchierate con esperti di teologia, sociologi e psicologi.Alle riflessioni si intrecciano le storie di tre donne moderne, tre amiche che, in costante ricerca del proprio equilibrio, si confrontano e crescono insieme.

In questo tempo caratterizzato dall’apatia, dalla disgregazione sociale, non cediamo spesso al dolce abbandono alla riflessione e scegliamo di scacciare la solitudine, dedicandoci agli aspetti materiali della vita, trascurando la nostra essenza di pensatori. In realtà bisogno innato dell’essere umano è quello di porsi domande, e più importanti ed essenziali sono tali domande, più significativa diventa la sua esistenza e la sua presenza su questa terra.

L’autrice, giovanissima, nasce a Cassino nel 1992 e, dopo la maturità classica e il diploma teatrale segue corsi e seminari alla New York Film Academy e in Italia con Giancarlo Giannini, Mirella Bordoni (Metodo Costa), Eljana Popova (Metodo Stanislavskij). Ha preso parte a tournée teatrali con testi classici e teatro sacro, recentemente è stata protagonista femminile dei recital di Vincenzo Bocciarelli e, attualmente, insieme a Sebastiano Somma affianca Valerio Massimo Manfredi nello spettacolo tratto dal suo best-seller “Ulisse. Il mio nome è Nessuno” ed è diretta da Francesco Apolloni nello spettacolo “La verità, vi prego, sull’amore”. Ha preso parte a fiction televisive (Rosy Abate, Don Matteo, Conviventi in affitto, Ci vediamo in tribunale, Gioventù Sballata) e film per il cinema (Sogni, Psychomentary, Klunni the klown, Il custode, Loro, Le ali dell’angelo, Un’estate da leoni, La Casalese, 2 e mezzo). Appassionata di scrittura poetica, ha pubblicato la silloge “Frammenti rubati al Destino”, per l’editore Galassia Arte e, nel giugno 2014, il suo primo romanzo “Soffi Vitali. Quando il cuore ricomincia a battere”.

Lo scorso dicembre ha ricevuto il prestigioso Premio in Campidoglio “Oscar dei Giovani” per il suo poliedrico impegno in campo culturale, all’interno della “Giornata d’Europa”. Laureata in Giurisprudenza, con il suo ultimo libro è attualmente impegnata in un tour di presentazioni-spettacolo ma collabora anche alla realizzazione di svariati progetti artistici. Conduttrice di eventi e di programmi televisivi, è stata ospite in trasmissioni televisive (Sabato e domenica 24 su Rai News 24, Il caffè di Rai1, Mille e un libro e Cinematografo su Rai1, Terza Pagina su Rai3, TgTg su TV2000, Cuochi e fiamme su LA7) e radiofoniche, giurata e madrina di eventi.Attualmente è impegnata nella conduzione di “Un Tè Con te”, programma tv di cui è anche autrice.

Ha moderato l’incontro Rita Petolicchio.