Stefania Sinesi: il Never Give Up Talk vi “offrirà una prospettiva nuova sui Disturbi Alimentari”

L’edizione 2019 di Casa Sanremo, all’interno del suo palinsesto di Social Responsibility vede confermata la presenza di Never Give Up, Onlus che si occupa di Sensibilizzazione, Trattamento, Formazione e Ricerca sui Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione. Per saperne di più sul loro lavoro e capire come sarà articolata la loro presenza alla rassegna, abbiamo intervistato la Dott.ssa Stefania Sinesi, Psicoterapeuta e Direttore Scientifico di Never Give Up:

L'intervista a Stefania Sinesi
– Per il quarto anno consecutivo Never Give Up, che si occupa di Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione, è Charity Partner di Casa Sanremo. Ci spiega qual è la situazione di questi disturbi in Italia?

Never Give Up nasce come Onlus nel 2014, con la mission di sensibilizzare, prevenire, intercettare i fattori di rischio e trattare precocemente i Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione.

In Italia si stima che vi siano oltre tre milioni di persone che hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea, di queste il 70% sono adolescenti. Il dato preoccupante è che, tra i 12 e i 25 anni, i Disturbi alimentari costituiscono la prima causa di morte per malattia.

Ogni anno, in Italia, muoiono di anoressia e bulimia 3.240 persone. Il dato preoccupante è che il 20% dei casi riguarda bambini e ragazzi tra gli 8 e i 14 anni. I disturbi alimentari stanno ormai assumendo le caratteristiche di una vera e propria epidemia sociale. L’età di insorgenza del disturbo è intorno ai 12 anni, ma sono sempre più frequenti i casi ad insorgenza precoce, verso gli 8-10 anni.

Specialmente per gli adolescenti, è difficilissimo riconoscere di aver bisogno di aiuto e rivolgersi ad un professionista: soltanto il 10% di chi ne soffre si rivolge ai servizi di cura, a causa di mancato riconoscimento o sottovalutazione dei sintomi, paura o timore di essere giudicati.

 

– Never Give Up che ruolo occupa nel contrasto a questi disturbi?

Never Give Up è stata fondata proprio con l’obiettivo di supportare, in particolar modo gli adolescenti, a chiedere aiuto. Siamo attivi su tutto il territorio nazionale con progetti di sensibilizzazione, supporto e ascolto tra cui la Never Give Up Experience, un programma itinerante che prevede che la persona viva un’esperienza audio-visiva individuale di 45 secondi, con la voce narrante dell’attrice Aurora Ruffino, al termine della quale si ha l’opportunità di chiedere aiuto gratuitamente, e in loco, agli psicoterapeuti del Never Give Up Team. 

Nel 2018 la Never Give Up Experience ha fatto tappa nelle università, nei concerti, nelle scuole superiori e nelle località balneari: dopo averla provata, 1 persona su 4 chiede maggiori informazioni e 1 su 8 fissa un colloquio con uno psicoterapeuta del Never Give Up Team che a Roma, Milano, Bari, Perugia e Avezzano sono a disposizione per un primo consulto gratuito con chi lo richieda.

Nel 2018, inoltre, Never Give Up ha sviluppato una campagna di sensibilizzazione diretta dal Regista Premio Oscar nel 2002 Danis Tanovic, che è stata acquisita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e andata in onda sulle reti RAI a Marzo 2018(https://bit.ly/2IKEwlc), e una campagna multicanale di sensibilizzazione e raccolta fondi attraverso il numero unico solidale 45586 (TV, Radio, Stampa, Affissione, Web, Campi di calcio serie A e grandi stazioni, che ha fatto registrare un incremento delle richieste di aiuto pari a 10 volte rispetto al periodo precedente https://bit.ly/2r2S8lv ).

Per il 15 marzo 2019, invece, in occasione della prima giornata nazionale per la lotta contro i Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione, stiamo organizzando un evento di sensibilizzazione con il patrocinio delle Istituzioni Nazionali e Locali.

 

– Quest’anno sarete presenti a Casa Sanremo con il Never Give Up Talk dal titolo “Il cibo oltre il cibo“,che ci terrà compagnia durante l’intera settimana: come sarà articolato?

Never Give Up Talk – Il cibo oltre il cibo è un talk di divulgazione scientifica che offrirà una prospettiva nuova sui Disturbi Alimentari. L’obiettivo è coinvolgere le persone su temi scientifici in una chiave estremamente divulgativa e di facile fruizione.

 

– Cosa possono fare i genitori per evitare che disagi verso cibo, peso e immagine corporea dei propri figli possano trasformarsi in disturbi?

La cosa più importante per i genitori è dedicare tempo ai propri figli e saper cogliere i piccoli segnali di disagio e, ovviamente, supportarli nell’affrontare i problemi.

 

– 3 motivi per non perdere assolutamente il Never Give Up Talk a Casa Sanremo

Per avere una nuova prospettiva sul cibo oltre il cibo, per diventare più consapevoli e avere più strumenti per aiutare chi ha bisogno.

 

Never Give Up Talk vi aspetta a Casa Sanremo da lunedì 4 a venerdì 8 febbraio, tutti i giorni alle 12.30 nel Pino Daniele Theatre.