Veronica Maya alla conduzione di Sanremo Glamour Week

Uno tra i volti più noti e apprezzati alla conduzione dei programmi Rai ma anche ballerina, attrice, showgirl, presentatrice, Veronica Maya ritorna a Casa Sanremo con un ambizioso e nuovo progetto che ci racconta in quest’intervista:

L'intervista a Veronica Maya
– Il grande ritorno di Veronica Maya a Casa Sanremo per Sanremo Glamour Week: cosa puoi dirci su questo progetto? Stai preparando qualcosa in particolare?

Un felicissimo ritorno a Casa Sanremo anche se questa, è una famiglia che non ho mai lasciato, anzi, che mi ha dato sempre tantissimo, sia quando ho inaugurato come madrina, sia quando poi lì ho condotto un programma per Alice sul food, in diretta, durante le giornate del Festival e, ancora, quando mi sono occupata della parte fashion in edizioni ancora precedenti come presentatrice…
Quest’anno riunisco un po’ tutte le esperienze precedentemente fatte, e ritorno a Casa Sanremo anche con un impegno ulteriore: l’organizzazione della Sanremo Glamour Week, davvero una grande occasione per tutti i brand che parteciperanno di fare di Casa Sanremo, nella settimana legata al Festival, un ottimo luogo dove presentarsi e fare importanti relazioni. Mi occuperò della parte Glamour con tante novità in termini di wedding, accessori, abbigliamento… A Casa Sanremo ogni sera, orario cocktail, ci sarà un bellissimo appuntamento con la moda.

 

– Nel 2016 sei stata madrina di Casa Sanremo e, inoltre, conduttrice di due programmi che da lì sono andati in diretta durante la settimana del Festival: cosa ricordi di quell’edizione?

La grande attenzione mediatica perché, effettivamente, quello che si muove a Casa Sanremo in quei giorni è qualcosa che difficilmente si può raccontare se non lo si vive in prima persona: dal red carpet, alla presenza infinita di fotografi, giornalisti; durante il Festival sono davvero tutti lì, per cui ogni cosa che accade non può non essere notata, comunicata e questo, sicuramente, dà una grande enfasi a tutto quello che viene svolto con una grande professionalità, con una squadra lavorativa davvero eccellente su tutti i fronti: dalla parte artistica all’accoglienza, dall’organizzazione alla parte food e, poi, ancora, la moda, le radio, lo show, l’intrattenimento… Sette giorni di grande lavoro, molto intenso, ma che in termini di comunicazione danno davvero grande gratificazione a tutti quelli che hanno l’opportunità di esserci dentro.

 

– Come e quando nasce il rapporto con Gruppo Eventi?

Il nostro è un rapporto “antico”: nasce con Daniela Serra, ai tempi di un mio Coca-Cola Light Tour, quando ero solo Veronica Maya Russo (questo è il mio vero cognome), ed ero una delle interpreti dello spettacolo di quel Tour, di cui Daniela era la responsabile. E, poi, che dire, la nostra città (Napoli, ndr) è bella per questo: quando ci sono le sinergie, le professionalità e la voglia di fare bene, le persone s’incontrano e si rincontrano, si ritrovano. Così è successo con Daniela Serra, il tutto potenziato da quel vulcano di Vincenzo Russolillo che mi ha sempre dimostrato stima, affetto e gratitudine, sia quando ho lavorato con lui, sia quando ho fatto cose altrove. Vincenzo mi ha sempre testimoniato la sua stima e ogni volta che ha avuto dei bei progetti da raccontarmi mi ha sempre dato la possibilità, l’opportunità di farne parte e questo, secondo me, vale più del lavoro: il rapporto umano è quanto di più importante una persona possa avere, conservare e custodire. Per tutti questi motivi sono felice di lavorare, ancora una volta, al fianco di Gruppo Eventi.

 

– Che cos’è glamour per Veronica Maya e cosa no?

È glamour l’attitude, l’atteggiamento. È glamour l’eleganza, l’educazione, il sapersi relazionare con gli altri. È assolutamente out, invece, chi si dà le arie, chi pensa di ottenere con arroganza, presunzione, spesso addirittura anche con mancanza di professionalità, lo sguardo degli altri. Secondo me una persona lascia il segno quando sa comportarsi, quando sa vivere, al di là di cosa indossa, al di là del ruolo che rappresenta nella società. Si è per quello che si vale nella vita, solo dopo vengono tutte le altre sovrastrutture e apparenze.

 

– Come definiresti Casa Sanremo in una parola?

Casa Sanremo è una grande opportunità, una grande vetrina e, soprattutto, è una grande famiglia.