FRIULI - VENEZIA GIULIA

protagonista a Casa Sanremo

2020

2020

Friuli - Venezia Giulia

Un borgo nascosto in cui perdersi, l’ultima annata da degustare, un sentiero di montagna da percorrere, nuove storie da ascoltare: il Friuli Venezia Giulia è capace di regalare l’emozione della prima volta. Tra le cime delle Alpi e Dolomiti, i borghi marini, le piazze di eleganti città come Trieste e Udinee le colline del Collio si incontra in un’unica regione un concentrato di quelle caratteristiche che rendono l’Italia quel luogo amato da scrittori, poeti, viaggiatori. Una terra che ha fatto della sua posizione geografica di confine, ma al centro dell’Europa, la propria ricchezza: in due ore di viaggio si incrociano la cultura italiana, slava e germanica che si esprimono in una sorta di caleidoscopio di tradizioni, lingue e confessioni.

Casa Sanremo ne diventerà vetrina il 4 febbraio quando la tradizione sarà rivisitata in chiave contemporanea e creativa dallo chef 2 Stelle Michelin Emanuele Scarello al pranzo e la cena del Roof Restaurant del Palafiori o quando nella VIP Lounge sarà servito l’Aperitipico con alcuni dei prodotti più celebri della regione come il prosciutto di San Daniele, il formaggio Montasio e i grandi vini bianchi tra cui la Ribolla spumantizzata e il Friulano.

 

Città da scoprire: Trieste e Udine

Incastonata tra il bianco del paesaggio carsico e l’azzurro del lembo più alto dell’Adriatico, Trieste, nominata Capitale europea della Scienza 2020 e sede dell’Iwinetc, evento mondiale dedicato all’enoturismo in programma a marzo, è da sempre un punto di incontro fondamentale tra Oriente e Occidente. Quella che fu per secoli città di tutti e di nessuno, conserva ancora oggi un’anima cosmopolita. Udine è una città allegra, elegante e conviviale, in cui alla raffinatezza dell’architettura si lega il fascino rustico delle osterie. È la città-scrigno delle opere di Giambattista Tiepolo (1696-1770), l’ultimo grande pittore di scuola veneziana: l’artista ha lasciato qui diversi capolavori, visibili in gran parte nel Palazzo Arcivescovile, ma anche nel Duomo e nella Galleria d’Arte Antica, situata all’interno del castello che, dal colle, domina il centro storico e regala una vista a 360 gradi.

 

Enogastronomia da gustare

Se la cucina “made in Friuli Venezia Giulia” rappresenta il punto di fusione di tre grandi correnti culinarie – mitteleuropea, veneta e slava – la tipicità dei sapori regionali si manifesta in una ricchezza di ricette figlie di un’incredibile varietà di paesaggi, ambienti e climi, rese uniche dalla genuinità dei prodotti locali. Terra di grandi vini bianchi con 1700 aziende che producono 80 milioni di bottiglie l’anno su una superficie di oltre 20mila ettari, con etichette rinomate in tutto il mondo e due gioielli come il Ramandolo e il Picolit, senza dimenticare il Friulano, il vino-bandiera del territorio regionale. La viticoltura friulana, tradizionalmente vocata a una produzione di qualità, ha convertito quasi tutta la propria viticoltura alla produzione di vino Doc/Docg, che ora raggiunge il 90% del totale. In Friuli Venezia Giulia si trovano le radici del vino e in regione attualmente si produce l’80% delle barbatelle italiane, ovvero il 30% di tutta l’Ue e il 25% di quelle del mondo. Ciò significa ricerca, innovazione e qualità delle barbatelle, ovvero le madri dei vini.

 

Una strada da percorrere

In regione è nata la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia, una strada che unisce la produzione vitivinicola e agroalimentare d’eccellenza con alti standard di accoglienza, proponendo al contempo la visita a bellezze storiche, architettoniche e naturalistiche. Una Strada unica che presenta la straordinaria biodiversità di una terra che si racconta attraverso la conoscenza e il contatto con chi quel territorio lo sa raccontare. Il Friuli Venezia Giulia è stata la prima regione d’Italia a creare la Strada del vino (e delle ciliegie) nel 1963 e a emanare una legge (la numero 22 del 2015) con lo scopo di mettere in rete le risorse dell’agroalimentare con quelle culturali e ambientali.

Technical Partners

TERRITORI PROTAGONISTI

2019