Puglia protagonista a Casa Sanremo

9 Febbraio 2016

PUGLIA

La Puglia (IPA: [ˈpuʎʎa]; Apulia in latino, Iapyghia, Ἰαπυγία in greco antico, Púgghie, Puje o Pujje in barese, foggiano e tarantino, Puia in salentino, Poulye in francoprovenzale) è unaregione italiana a statuto ordinario dell’Italia Meridionale di 4.087.758 abitanti, con capoluogo Bari. Confina a nord-ovest con il Molise, a ovest con la Campania e la Basilicata ed è bagnata dal mare Adriatico a est e nord e dal mar Ionio a sud.

Sino alla prima metà del XX secolo per descrivere la regione era utilizzato l’equivalente toponimo, declinato al plurale, Puglie, tuttora presente nella toponomastica della zona in Tavoliere delle Puglie e, sino al 1931 in Bari delle Puglie, nome ufficiale dell’attuale capoluogo amministrativo.

Comprende la città metropolitana di Bari (capoluogo) e le province di Foggia, Barletta-Andria-Trani, Taranto, Brindisi e Lecce. La Puglia è la regione più orientale d’Italia: la località più ad est è Punta Palascìa (Otranto), distante 72 chilometri da Capo Linguetta, la punta più settentrionale della Penisola del Karaburun in Albania e 78 chilometri dall’isola greca di Fanò.

La Puglia è stata definita la regione più bella del mondo da Forbes e da National Geographic e una ” terra magica ” dal New York Times .

La prima entità statale d’Italia che prese il nome di Langobardia o Longobardia si trova nel sud della penisola e comprendeva principalmente la Puglia; era un territorio governato dai bizantini (thema) con capitale Bari. Il termine germanico Langbardland viene utilizzato solo dopo la caduta del Regnum Langobardorum e solo per indicare il themata bizantino del sud Italia con il nome di Longobardia o Langobardia, luogo chiamato Langbardland dai guerrieri germanici Variaghi che combatterono in quelle terra contro bizantini e normanni; in Svezia i popoli germanici a ricordo di questi guerrieri Variaghi eressero delle pietre runiche chiamate Pietre runiche d’Italia.

Fonte: Wikipedia

Chef protagonista

Alessandro Caliolo

Sembrerebbe uno scherzo ma il nostro Chef nasce a Carbonara (BA) il 21 Luglio del 982. Ha cominciato da bambino ad avere interesse per la cucina ereditato dalla mamma Rosaria, abile cuoca sanvitese.

Oggi esperto di cucina, ha conseguito il diploma presso l’istituto per i servizi alberghieri e della ristorazione “Cesare Braico” di Brindisi.

Una volta finiti gli studi ha iniziato una lunga gavetta, affianco ai professionisti di zona e non, migliorando con passione la sua preparazione professionale.

Grazie al suo apporto “il Vulcano” è riuscito nell’impresa, unico nella storia, di vincere per due anni consecutivi il primo premio al “Trofeo Heinz Beck” patrocinato dal celeberrimo Chef della “Pergola” di Roma.

Vanta inoltre il terzo posto come “Chef dell’anno 2011”,svoltosi ad Erba, organizzato dalla Associazione Cuochi Lombardia, nonché numerosi piazzamenti sul podio agli “Internazionali d’Italia” di Massa Carrara.

Per Contatti

Canio Loguercio –  beauty.line@hotmail.it

SPONSOR