A Casa Sanremo premiati i vincitori della nona edizione di Musica contro le Mafie

Si è da poco conclusa Words & Awards”, la cerimonia di premiazione della nona edizione del concorso Musica contro le Mafie, nell’Ivan Graziani Theatre di Casa Sanremo. Quest’anno sono stati assegnati:

  • Premio Winner Tour, indetto grazie al Nuovo IMAIE, assegnato a GERO per la canzone “Svuoto il bicchiere” (video https://youtu.be/Yrbo0wkskYc). Il cantautore siciliano, originario della provincia di Caltanissetta, si aggiudica 15.000 euro, per l’organizzazione di un tour di concerti. Gero si aggiudica pure il Premio Polizia Moderna.
  • Premio Speciale “Illumina il tuo percorso – under 35”, in palio grazie ad un progetto di Mklive e On Mag Promotion con Sillumina – Mibact – Siae, che va al trio romano ABC POSITIVEper la canzone “Antropofobia” (video https://youtu.be/xuIkzRq2cfk). Il terzetto vince una borsa di studio/produzione da reinvestire per l’attività artistica.
  • Menzione speciale dal Club Tenco, assegnata a OLDENper la canzone “Non ti credo” (video https://youtu.be/spqcpvLt41s). L’artista Perugino avrà l’opportunità di esibirsi anche presso la sede del Club.
  • Menzione speciale dall’Associazione “Musica contro le mafie”, attribuita al cantautore pugliese BUVAper la canzone “Sud” (video https://youtu.be/Zv_mpIqdyRk).

 

E alla cerimonia di consegna dei premi, condotta da Mauro Marino, insieme ovviamente al Presidente di Musica Contro le Mafie, Gennaro de Rosa, c’era proprio un testimone di giustizia che ha avuto il coraggio di dire “NO” a chi gli chiedeva di pagare: ha consegnato uno dei premi, infatti, Rocco Mangiardi, un testimone di giustizia che vive sotto tutela, e che ha ricordato che il giorno più bello della sua vita è stato quando ha deciso di denunciare.