Nell’Area Benessere di Casa Sanremo il Dream Massage di Stefano Serra

Padre e specialista del “Dream massage”, l’unico massaggio olistico che si compone di ben 11 tecniche differenti, dal trattamento deep surf al californiano, dal fisioterapico all’ayurveda, premiato come migliore in Italia, Stefano Serra, anche per l’edizione 2019 di Casa Sanremo coordina l’Area Benessere. Nonostante i vari successi ottenuti nelle varie hospitality dei grandi eventi italiani, da Missi Italia al Festival di Sanremo, il professore di Napoli continua a definirsi “un umile operaio dell’anima” per il quale, il massaggio, resta un grande gesto d’amore. In quest’intervista si racconta e ci racconta cosa significhi curare quest’aspetto dell’hospitality:

L'intervista a Stefano Serra
Da diversi anni coordini l’Area Dream a Casa Sanremo: cos’è cambiato in questi anni?

È cambiato sicuramente il grado di esperienza e la maturità diversa per come si organizza il tutto, per come ci si pone nei confronti dell’evento: la maggiore esperienza ti dà più sicurezza e, quindi, la possibilità di essere più sereno.
Da parte mia posso dire che, ormai, ho il privilegio di scegliere chi massaggiare, perché il massaggio è un grande e autentico gesto d’amore che, ormai, alla mia veneranda età non posso più donare a tutti, ma soltanto a delle persone speciali: l’amore al giorno d’oggi è ormai rimasta l’unica cosa che non si può né vendere né acquistare e, quindi, non commercializzabile.

 

– Quali partner hai portato con te nell’Area Dream di quest’anno?

Nel mio primo anno il tema fu il sale, con una grande grotta di sale, sulla quale era riprodotto una gigantografia del ritratto di Carlo Conti. Due anni fa, invece, abbiamo incentrato tutto sull’acqua, con fontane a cascata e acquari, quest’anno, riprendendo il discorso dell’edizione precedente, l’elemento principale è il legno.
Ho scelto un legno di amore, un legno ecologico, per realizzare il quale non vanno distrutte le foreste intere. Questo legno d’amore, come amo chiamarlo, che sta dando calore ed eleganza a tutta l’area, è prodotto da una grande azienda bergamasca, la Déco Decking del Dott. Paolo Damiani e i suoi soci, Mattia Bambi e Lorenzo Caselli.
Ci stanno aiutando, poi, a rendere unica la nostra Area Dream anche Formazione Italiana Massaggi, Skinshen Cosmetics, Givova e Spherison, il primo cuscino wellness che suona in 6D una vera novità che sicuramente affascinerà i nostri ospiti e regalerà loro un’esperienza da sogno.
Infatti mi è doveroso fare dei ringraziamenti: innanzitutto voglio dire grazie ai 14 gioielli che sono con me qui a Sanremo, i ragazzi che hanno partecipato al Primo Master in Operatore del Benessere, dello Spettacolo e dei Grandi Eventi, che ho il piacere di dirigere, che si sono preparati per mesi per donare all’Area Dream la loro professionalità, il loro amore e grande cuore.

Su tutti, poi, un ringraziamento va al Dott. Mario Pagliari, ex Presidente degli albergatori campani che, nell’Hotel San Francesco al Monte e con la spa Antica Essenza, anche quest’anno, hanno trasformato i nostri dream in meravigliose realtà. Piacevolissima novità di questo 2019, poi, è il massaggio delle stelle, ideato, creato e realizzato da Riccardo Sorrentino, uno dei più grandi esperti astrologi italiani ed eseguito a Casa Sanremo dalla direttrice dell’Antica Essenza, Rosa Frezza, che sta eseguendo dei trattamenti personalizzati a seconda del segno zodiacale, mostrandoci, di volta in volta, quello che le stelle dicono attraverso le mani, il cuore, lo spirito. In questi giorni, inoltre, stiamo coccolando gli ospiti dell’Area Dream con un’altra novità in esclusiva mondiale il cuscino 6D di Spherison, con cui si “tocca” letteralmente la musica che, grazie a Piero Micheletti e Silvano Animoso sta facendo viaggiare i nostri ospiti in itinerari davvero a 6 dimensioni. Un altro ringraziamento va a ENDI, che ha realizzato le nostre divise, grazie alla stilista e amministratrice Nada Beraldo che per la loro eleganza e sobrietà ha confezionato abiti da sera più che da lavoro. Ci sta aiutando in quest’avventura Valeria Romano, cosmetologa, con la sua Skinshen che ha fornito ai nostri ospiti tutta una serie di prodotti viso e corpo.

Un ringraziamento speciale va anche a Tipart, azienda sannita di Tiziano Cocca che con le sue arti grafiche ha stampato e marchiato il nostro abbigliamento, senza dimenticare Emozioni Olfattive di Veronica Serifan e Maristella De Marchi. Il mio grazie va anche a GIVOVA abbigliamento sportivo, capitanata quest’anno da Prof. Geppino Radin e, infine, all’Accademia Formativa di Sanremo per la sua speciale collaborazione.

L’Area Dream, poi, quest’anno, si è arricchita anche di importanti professionisti, la new Entry FIM Formazione Italiana Massaggio con Stefano De Michino, che ha anche contribuito al successo del Master di massaggiatore dello spettacolo, la Dott.ssa Mariella Di Vicino che sta regalando ai nostri ospiti delle esperienze di training autogeno e, ultimo ma non per ordine di importanza, la vera chicca che completa una squadra unica, il Dott. De Rosaun’eccellenza italiana nel campo della chirurgia vascolare e della medicina estetica, che oltre a offrire consulenza di medicina gratuita, sta offrendo anche dei peeling molto particolari, per i più fortunati.

Un grande ringraziamento poi al nostro ufficio stampa, nella persona di Veronica Caprio e ad Ernesto Vicinanza, fotografo ufficiale al suo esordio a Casa Sanremo; anzi, al proposito, un abbraccio va ai grandi assenti di quest’anno Luca Brachetti e Ornella Varriale che purtroppo per impegni personali non hanno potuto raggiungerci.
Concludo questa mia lunga lista, ringraziando il Presidente Vincenzo Russolillo e la direttrice Daniela Serra, mi hanno regalato il mio vero Dream: da protagonista e partner di questo evento eccezionale, in un anno speciale che, forse, sarà anche l’ultimo perché ormai mi sto concentrando sulla formazione, per trasformare in realtà i sogni di tanti ragazzi che vengono da tutta Italia in cerca di una professionalità e un possibile inserimento nel mondo del lavoro.

 

– Cosa ti è piaciuto di più, finora, di quest’edizione?
Sicuramente rivedere la simpaticissima Arisa e il caro amico Nino D’Angelo… Ancora Buon Dream a tutti!