Donata Manzolillo alla conduzione del format “Protagonisti”

Si definisce una donna lucana che ce l’ha fatta, con ancora tanti sogni da realizzare ma con radici ben salde nel suo territorio e nella sua famiglia. Stiamo parlando di Donata Manzolillo che, a Casa Sanremo 2019, sarà il volto del format “Protagonisti, uno spazio interamente dedicato alle aziende protagoniste, appunto, nell’hospitality del Festival. Scopriamo di più in quest’intervista:

L'intervista a Donata Manzolillo
– Chi è Donata Manzolillo?

Una donna innamorata della vita, che lavora con passione nell’affascinante, faticoso, ma gratificante mondo dello spettacolo.

Nasce come conduttrice, ma è attratta dagli eventi culturali di cui è spesso promotrice, soprattutto nell’area sud della Basilicata.

Il suo vero grande amore è la figlia Lucrezia, che ha deciso di far vivere, al momento, a Lagonegro, circondata da una famiglia che è per entrambe un riferimento fondamentale, e da amici di sempre che vivono con lei la sfida del suo grande sogno:affermarsi come conduttrice televisiva.

Ha una grande sensibilità’ musicale che trasmette ogni giorno alla sua bambina, con cui ascolta non solo musica pop, ma anche cantautori impegnativi.

La sua cultura è un misto di tradizione ed innovazione: come tutti i lucani è legata alla sua terra, con solide radici, ma sogna sempre una nuova primavera.

 

– Come sei arrivata alla collaborazione con Gruppo Eventi?

Ho condotto, con Beppe Convertini il format “La Lucania a tavola“, nell’ambito del “Le giornate del cinema” a Maratea. Da qui la collaborazione con il Presidente Vincenzo Russolillo, prima a La Casa di Miss Italia nel 2017 e poi a Casa Sanremo nel 2018.In seguito, ho avuto la fortuna di essere scelta come conduttrice ufficiale di “Casa Sanremo Tour”: una tournée in giro per l’Italia, un truck che ci ha portato, da maggio a dicembre, non solo a toccare le città più belle del nostro Paese, ammirandone la loro bellezza, ma anche e soprattutto alla ricerca di nuovi talenti da valorizzare e far conoscere.

Ai finalisti verrà data la possibilità di calcare il palco di Casa Sanremo 2019, tra nomi noti della musica italiana.In sintesi: è stata un’avventura ricca di soddisfazioni ed emozioni, vissute con un pubblico che amo e ricambia pienamente il mio affetto, e condivisa con un team, quello del Gruppo Eventi, che è diventato la mia seconda famiglia!

 

– A casa Sanremo 2019, condurrai il format “Protagonisti”, l’ampliamento di uno spazio di cui ti sei già occupata durante la scorsa edizione…

“Protagonisti” è uno spazio offerto alle aziende, dove piccoli e medi imprenditori presentano il loro progetto e i frutti di questo progetto: prodotti unici, mai omologati, che partono da esperienze semplici,ma aspirano a imporsi su un ampio mercato.

 

– Porterai qualche novità per i nostri ospiti?

Solo novità! Come diceva Steve Jobs, citando Stewart Brand, “siate affamati, siate folli!”. Cercheremo, quindi, di trascorrere momenti esaltanti, divertenti e, ripeto, volti ad incoraggiare uno dei settori più in crisi in Italia, dove, tuttavia, l’artigianato farà la parte del leone.

 

– In una parola, secondo te, come sarà la 12esima edizione di Casa Sanremo?

Utilizzerò più di una parola: sarà avventurosa, sensazionale e speciale! Un’edizione più spumeggiante dello scorso anno. E ancora più accattivante.